Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Discussioni attinenti alla camperizzazione dei vostri mezzi, il mobilio tutto, il frigo, la cucina, i serbatoi, gli impianti elettrici addizionali, l'impianto di riscaldamento supplementare, il wc chimico, i tetti apribili o fissi, isolanti ed isolamenti, i vetri bonoplex e via dicendo

ARGOMENTO: Sicurezza della bombola interna (forse ho la soluzione).

Sicurezza della bombola interna (forse ho la soluzione). 07/06/2011 11:20 #67839

  • MaxAlp
  • Avatar di MaxAlp
  • Offline
  • Senior Member
  • Senior Member
  • Messaggi: 100
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Sto rifacendo l'impianto del gas anche io.
Volevo chiedervi......Che riduttore di pressione comperare? Va bene quello di uso comune nelle abitazioni oppure ci sono pressioni diverse per il funzionamento del fornello cucina e del frigo??
Grazie vecchi

proprietario del BIROTSCH: VW Joker 1600 camping D 50 CV del 1982

equipaggiato supergazzola con scappellamento a destra

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Sicurezza della bombola interna (forse ho la soluzione). 07/06/2011 11:39 #67841

  • MaxAlp
  • Avatar di MaxAlp
  • Offline
  • Senior Member
  • Senior Member
  • Messaggi: 100
  • Ringraziamenti ricevuti 0
scusate....forse ho trovato il topic :-)

proprietario del BIROTSCH: VW Joker 1600 camping D 50 CV del 1982

equipaggiato supergazzola con scappellamento a destra

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Sicurezza della bombola interna (forse ho la soluzione). 27/12/2013 20:50 #114971

  • Dadowest
  • Avatar di Dadowest
  • Offline
  • Premium Member
  • Premium Member
  • Messaggi: 282
  • Ringraziamenti ricevuti 0

Simo ha scritto:

Syncromat ha scritto:

Ulisse ha scritto:
Secondo me, con un buco sul fondo del mezzo non importa un contenitore sigillato, potrebbe bastare un "secchio rovesciato" sulla bombola: data la maggiore densità del gas rispetto all'aria, gran parte se ne andrebbe comunque dal buco e le eventuali piccole perdite nell'abitacolo sarebbero comunque innocue.

A parte il fatto che dal buco entrerebbe l'acqua in caso di guado, anche piccolo. Pensate ai sottopassaggi urbani quando piove forte...


Giusto!
infatti... ma nessuno ha l'allestimento originale Westfalia prima maniera, per intendersi dall'80 all'83?
Qui la bombola era interna, alloggiata in un bidone cilindrico di plastica con coperchio NON stagno. Il pavimento in lamiera del veicolo ha un buco circolare da cui sporge detto bidone (di un 10 cm scarsi, comunque non più basso del longherone del telaio); il foro è sigillato attorno al bidone.
Il bidone ha a sua volta il fondo con un foro, per evacuare l'eventuale perdita di gas.
Rimane il problema del guado, risolto teutonicamente con l'indicazione della profondità massima guadabile di un T3 "normale", che è comunque inferiore alla quota del foro sul fondo del barilotto.

In ogni caso, anche si fosse guadato un fiume islandese in piena, l'acqua sarebbe potuta entrare nel bidone di plastica in teoria fino alla quota del coperchio, senza sversarsi nell'abitacolo!

Il Joker di cui parlavo è dell'81 in effetti ma non so se la sua soluzione sia originale o homemade!
Sai dirmi dove veniva posizionata la bombola nei primi modelli? Se veniva messa nel mobiletto inferiore a lato del serbatoio magari la sua soluzione è originale!

Riesumo un attimo il topic, scusate ..

Si io c'è l'ho; ed è proprio come indicavi tu. Pari pari !!.. Il mio joker e' l'1 ( anno 1980)
Proprietario di: BENITO

T3 joker1 Volkswagen Westfalia 1980 2000cc (CU) :frusta: Boxer
www.vw-westypedia.it - www.cubelounge.blogspot.it

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Sicurezza della bombola interna (forse ho la soluzione). 05/09/2019 14:28 #152648

  • vaquerito
  • Avatar di vaquerito
  • Offline
  • Premium Member
  • Premium Member
  • Messaggi: 510
  • Ringraziamenti ricevuti 2
Riprendo il discorso iniziato da Francesco74

Facendo una ricerca sul Forum ho trovato questo topic e ho pensato di riprenderlo (moderatori vedete voi che fare…)

Progetto impianto a gas

Mi sono ripromesso di prendere una decisione per la necessaria sostituzione del bombolone originale…
Decisione necessaria in primis per un discorso di sicurezza (l’impianto funziona benissimo ancora dopo anni, a riprova della qualità, ma gli anni sulle spalle pesano per tutti, a cui si aggiunge la recente definizione giuridica, non più equivocabile.
Non nascondo che la scelta l’ho sempre rimandata per l’innegabile comodità del serbatoio esterno: capienza per le mie esigenze abbondante (rifornimento praticamente biennale), tutto fuori senza occupare spazio (noi siamo a pieno carico in 5, anche se i figli grandi cominciano a latitare). A mio parere poi molto più sicuro tenere il gas fuori che dentro…
Le difficoltà che si incontrano per sostituire e regolarizzare il serbatoio gpl esterno, con iscrizione a libretto come previsto dalla recente normativa (vedi anche
qui )
sono:
1. Reperire un serbatoio con dimensione e capacità compatibili al Joker
2. Trovare un installatore
3. … annotare il tutto alla Motorizzazione, con il grosso scoglio della mancanza del nulla osta del costruttore, che implica il dover ricorrere a una perizia di un ingegnere….
Tutto lascia pensare che la soluzione, se si troverà, sarà moltoooo onerosa (bombola almeno 500 – installazione un 200? – perizia ? – pratica mtca?)

Pur non abbandonando del tutto la strada (mi sono dato come tempi l’esaurimento dell’attuale carico, adesso al 30%, o in alternativa la prossima revisione febbraio 2021), sto entrato nell’ottica di una soluzione alternativa, sacrificando il meno possibile dal punto di vista della sicurezza e della comodità (occupazione spazio ecc.)
Scartato di conseguenza il posizionamento tout court di campingaz o simili nel sottolavello , mi rimangono due strade da percorrere:

1. Soluzione “Dudujoker” ovvero poca spesa e “buona” resa: rimozione della bombola, applicando innesto rapido all’impianto esterno
Vantaggi: nessun intervento invasivo interno, sicurezza
Svantaggi: difficile utilizzare il frigo con continuità nei momenti di sosta temporanea (vedo complicato lasciare la bombola attaccata in un parcheggio ovviamente)
Non escludo di adottare questa soluzione anche solo come step 1 o in caso di accelerazione della necessità di sostituzione del serbatoio esterno…

2. Eccoci all’opzione che ho maturato in questi giorni, per cui vorrei pareri o consigli pratici per la realizzazione eventuale (vero motivo di tutta sta pappardella)
Campingaz o simile da 3kg inserita in contenitore stagno
contenitore stagno

La novità è dove montarlo, visto che lo sportello dove passa la gamba del tavolo è uno spazio che sfruttiamo molto come dispensa, quindi difficilmente rinunciabile.
La mia idea è quella di metterlo nello stesso mobile al posto del serbatoio acqua (!). Perché proprio lì? Per questi motivi:
1. onestamente utilizzo pochissimo il lavandino (alla fine tra campeggi e servizi pubblici una soluzione si trova sempre, quando siamo in the wild, beh che wildness sia ….)
2. non perderei spazio rispetto a quello attuale
3. c’è già il buco sotto il pianale per lo sfiato del serbatoio stagno
Per ripristinare il servizio acqua (a cui potrei provare inizialmente a rinunciare, ma per un discorso di piena funzionalità penso di tenere), ho pensato di montare un serbatoio acqua esterno al posto del bombole.
Tipo questi

SerialKombi ne ha anche di appositi :
Da capire però come fissarli e collegare i raccordi dei tubi della pompa (pensavo di far passare il tubo per il lavandino attraverso il foro in cui attualmente passa il tubo di rame del gpl…). come riempirli ecc. Qualcuno ha suggerimenti o ha già esperienza?
La soluzione ha comunque il vantaggio di lasciare la possibilità ripristinare l’impostazione originale….
Dubbi:
Si toglie facilmente il serbatoio acqua originale?

Scusate la lungaggine, forse è una reazione post traumatica al rientro dalle ferie.... :( :(

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

© 2019 Jokeristi.it. All Rights Reserved.